Cavriglia

Primo Conti e friends, oltre Futurismo

Gli anni intensi dell'adesione al futurismo da parte di Primo Conti e le opere di altri importanti artisti che lui stesso incontrò e frequentò sono al centro dell'esposizione "Primo Conti, gli anni del futurismo" aperta da oggi fino al 13 gennaio nelle sale del Museo Primo Conti all'interno dell'omonima fondazione a Fiesole La mostra è la seconda sezione delle tre esposizioni "Fanfare e silenzi. Viaggio nella pittura di Primo Conti" in occasione dei 30 anni dalla scomparsa dell'artista e promosse da Fondazione CR Firenze, Fondazione Primo Conti, Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron, con il sostegno del Comune di Fiesole, con il patrocinio del Comune di Firenze, in collaborazione con Unicoop Firenze. I dipinti di Conti sono a confronto con quelli di Achille Lega, Ottone Rosai, Ardengo Soffici, Roberto Marcello Iras Baldessari, Lucio Venna e Emilio Notte.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie